cck




Chi siamo

NOME: Padre Luciano Bano
RUOLO: Responsabile spirituale.

LA PRIMA VOLTA AL KOLBE: con gioia e trepidazione ho partecipato al primo incontro nel lontano 2013 come assistente e uno di voi che cerca di collaborare per la crescita del Kolbe nel nostro territorio.

IL GIORNO PIU’ BELLO: Il giorno che ricordo volentieri domenica 11 ottobre al Santo con tutti i membrl direttivo e la Polifonica Benedetto Marcello.


NOME: Franco Costola
RUOLO: Consigliere.

LA PRIMA VOLTA AL KOLBE: era il 18 ottobre 1981 nella chiesa del Sacro Cuore in occasione dei 40 anni dalla morte dì Padre Kolbe con il concerto della polifonica accompagnata dai cameristi di Verona e a cui partecipò anche francesco Gajowniczek, l’uomo salvato da padre Kolbe. Io avevo un registratore a cassette sulle ginocchia e ho ancora la cassetta a casa! Poi nel 1995 ho cominciato a collaborare alla ricerca dì sponsor per il concerto dì Natale

IL GIORNO PIU’ BELLO: Ce ne sono stati tanti. Ricordo gli oratori teatrali scritti da psdre Francesco e il 29 settembre 1996 festa dì San Michele e in occasione dei 20 anni del cck e della Polifonica che accompagnò la messa in Duomo San Lorenzo con il Patriarca Marco Cè e grazie a me, fu trasmessa in diretta da RAI 1.

 


NOME: Anna Dall’Acqua

RUOLO: Consigliera – settore polifonica.

LA PRIMA VOLTA: Nel 1987 mi sono presentata spontaneamente a padre Francesco e alla Sig.ra Lago per un provino per entrare nella Polifonica Benedetto Marcello.

IL GIORNO PIU’ BELLO: Nell’estate 2001, ad Auschwitz, dove con le voci della Polifonica abbiamo dato forma al sogno di padre Francesco.

 


NOME: Massimo D’Onofrio

RUOLO: Coordinatore del GTR.

LA PRIMA VOLTA: la mia prima volta al GTR (Gruppo Teatro Ricerca) del Centro Kolbe è stata nel 1981 quando fui scritturato come protagonista dell’opera teatrale "La perfetta letizia", su San Francesco d’Assisi. Fu il mio debutto.

IL GIORNO PIU’ BELLO: Di giorni belli al Kolbe ce ne sono stati tanti, è difficile scegliere: forse è stato proprio il successo enorme avuto al mio debutto, il 14 marzo 1982, a San Giorgio delle Pertiche. Emozioni che, magicamente, si ripetono comunque ad ogni spettacolo che faccio; sembra sempre la prima volta, come tanti anni fa ....

 



NOME: Alberto Laggia

RUOLO: Coordinatore Scuola di giornalismo “Chiodi” e vice-presidente.

LA PRIMA VOLTA: Conosco padre Francesco dal 1989, anno della mia iscrizione al primo corso di Cultura del Giornalismo. Allora ero semplicemente uno degli allievi. Quattro anni dopo, col suo tipico modo di fare, Ruffato mi propose: “Che ne dici di fare il tutor dei nuovi iscritti?”. E mi sono ritrovato a fianco del fondatore della Scuola, Arturo Chiodi.

IL GIORNO PIU’ BELLO: il  6 giugno del 2009, quando con Pinzoni, Nizzetto e company riempiemmo il teatro con la prima dello spettacolo “Facile dire giornalista…”. Un modo diverso di festeggiare il compleanno. 

 


NOME: Antonietta Popolizio

RUOLO: Segretaria della Polifonica Benedetto Marcello.

LA PRIMA VOLTA: Nel 1984

IL GIORNO PIU’ BELLO: La prima vota che ho cantato l’Hallelujah di Hendel ad un concerto, ho provato una grande emozione e ho capito quanto la musica ti possa trasmettere e coinvolgere

 

NOME: Giorgio Boato

RUOLO: Tesoriere.

LA PRIMA VOLTA AL KOLBE: Nel 1989 padre Francesco e mio zio Saverio Grego mi hanno chiesto se potevo aiutare nella tenuta della contabilità del Centro.

IL GIORNO PIU’ BELLO: Il primo concerto di musica rock e leggera (quel giorno c’era anche il tastierista de LE ORME) mi pare fosse nel 1995.

 


NOME: Giampietro Capogrosso

RUOLO: Probo viro.

LA PRIMA VOLTA: Nel 2001 per l’organizzazione delle manifestazioni a ricordo dell’ing.Taliercio nel 20° del suo assassinio e del viaggio in Polonia a Oświęcim per la rappresentazione in prima mondiale dell’opera "La Gloria nascosta" nel 40° della morte di padre Kolbe.

Il GIORNO PIU’ BELLO: Quello in cui i molti amici, acquisiti nell’ambito delle attività sociali, hanno voluto gratificarmi con un segno di ricoscimento per i nove anni di lavoro da presidente.

 

NOME: Giorgina Rossi

RUOLO: Segretaria della scuola di giornalismo.

LA PRIMA VOLTA: Nel 1992, ad opera di padre Francesco che mi ha coinvolto nella catalogazione dei libri della biblioteca popolare che aveva messo in piedi.

IL GIORNO PIU’ BELLO: La visita ad Assisi per il concerto della Polifonica: la bellezza, la musica e la compagnia mi sono state d’aiuto quando ne avevo bisogno.

 


NOME: Maurizio Zocchi

RUOLO: Segretario generale.

LA PRIMA VOLTA: Sono stato contattato da Nicoletta Ciuffi e dopo un appassionato colloquio con Giampietro Capogrosso ho iniziato a collaborare al Kolbe.

IL GIORNO PIU’ BELLO: Quando ho quadrato la contabilità con Giorgina e successivamente i complimenti di Boato.

 


NOME: Rossella Neri

RUOLO: Presidente.

LA PRIMA VOLTA: Un pomeriggio del 1998 a parlare con padre Francesco e qualche altro studente del Franchetti di chi era Taliercio: ci stava coinvolgendo in un suo progetto teatrale.

IL GIORNO PIU’ BELLO : Una sera di Avvento del 2010, per lo spettacolo e gli auguri di Natale, quando ho ritrovato gli amici del Kolbe dopo un periodo di assenza.